Conservazione del bigattino. Mettiamolo sottovuoto!

6

Vi è mai capitato di dover partire per un viaggio di pesca in un posto dove non ci sono negozi di pesca o dove non si trova il bigattino? Beh a me si, diverse volte.

Inizialmente era un problema conservarlo a lungo, poi mi hanno consigliato un metodo che effettivamente ha risolto tutti i miei problemi: metterlo sottovuoto.

Se avete una macchina per il sottovuoto facciamo dei sacchetti con 2 o 3 etti di larve al massimo. Se invece non avete a disposizione la macchina basta metterli in dei sacchetti di plastica e con molta cautela con la pressione delle mani togliere tutta l’aria al sacchetto prima di sigillarlo.

Quando apriremo le buste (anche dopo 3 settimane!!) i bigattini sembreranno tutti morti; non disperate! fateli respirare in un secchiello all’ombra e dopo un paio d’ore ecco che saranno di nuovo tutti svegli e arzilli, pronti per essere innescati.

Le buste sottovuoto vanno conservate in frigorifero ad una temperatura massima di 4 gradi.

L'Autore

Pescatore per religione! Le sue tecniche preferite sono quelle di pesca al colpo in mare, in primis la bolognese ultraleggera, la canna fissa, la pesca all'inglese e il ledgering. Si sfoga scrivendo su queste pagine per il poco tempo disponibile da dedicare alla attività che ama: la pesca!

6 commenti

  1. ahahah.. assurdo non lo sapevo e non ci ho mai pensato, credevo che i bigattini sarebbero morti comunque…

  2. stranissima tecnica, ma la devo provare. non sapevo che potevo mettere sotto vuoto dei bigattini, ma se mi dite che funziona la provo subito così avrò sempre a disposizione l’esca anche quando il negozio è chiuso.

  3. Certo non li puoi tenere sottovuoto per un anno… Ma fino a un mese resistono. Ricorda che più li tieni ibernati e più ci mettono poi per svegliarsi. Una volta aperta la busta tienili fuori dal frigo in un luogo asciutto e vedrai che ben presto torneranno arzilli e pronti per aiutarci nella nostra battuta di pesca.

  4. bella idea, anche io faccio una cosa del genere. in base a quando si deciderà di andare a pesca i bigattini posso essere mantenuti vivi in frigo in una scatola col coperchio forato, o nella sacca per bigattini bel chiusa, per mantenerli più a lungo basta togliere l’aria. inoltre so che mantenendo i nostri bigattini alla temperatura di 1°C questi si ibernano, cioè si raffreddano al tal punto da bloccare le loro reazioni metaboliche e quindi a vivere più a lungo; i frigoriferi dei negozi di articoli da pesca sono regolati a precise temperature e hanno dei termostati tali da evitare sbalzi termici quando si apre la portiera

Leave A Reply


*