Video: innesco del granchio per l’orata

5

Una delle esche migliori per pescare l’orata a fondo è sicuramente il granchio. Con questa esca più che altro di solito si catturano gli esemplari di taglia maggiore. E’ molto importante curare la massima attenzione alla costruzione del terminale per l’innesco del granchio e all’innesco stesso.

Nel video che segue il nostro amico Emilio (che ringraziamo per aver contribuito il video su youtube) ci fa vedere nei particolari come vengono eseguite queste operazioni. Lui utilizza un terminale a due ami, nei prossimi post vedremo che con gli esemplari più piccoli si può utilizzare anche un terminale con amo singolo.

Condividi

L'Autore

Pescatore per religione! Le sue tecniche preferite sono quelle di pesca al colpo in mare, in primis la bolognese ultraleggera, la canna fissa, la pesca all'inglese e il ledgering. Si sfoga scrivendo su queste pagine per il poco tempo disponibile da dedicare alla attività che ama: la pesca!

5 commenti

  1. Un innesco sicuramente impegnativo quello del granchio ma che indubbiamente, se ben fatto, può regalarci soddisfazioni significative con orate di tutto rispetto.

  2. a me questo innesco sembra un poco difficile ma se fatto bene possiamo pescare bellissime orate

  3. Complimenti, innesco perfetto, orate assicurate …in padella.
    non è facile lasciare l’innesco del granchio cosi naturale.

  4. lanci troppo bruschi….pescando a surfcasting,farebbero sicuramente staccare il granchio dall’amo…(molti dicono di no,ma posso assicurare che e’ cosi’),percio’ il mio personale consiglio,e’ quello di assicurare l’esca con pochi,ma efficienti giri di filo elastico.