Pescare ad Agosto, come evitare la folla di bagnanti

1

A causa della folla di bagnanti che prendono d’assalto la quasi totalità delle nostre spiagge e scogliere, pescare da terra ad Agosto non è per niente semplice e spesso altrettanto poco produttivo, rilassante e gratificante.

Siccome però molto spesso le uniche possibilità che abbiamo per andare a pescare sono proprio nel periodo di Agosto, non avendo alternativa, cerchiamo di capire come riuscire anche in questo periodo a ritagliarci delle ore di tranquillità e serenità praticando l’hobby cha amiamo.

Di possibilità di divertirci e anche di effettuare catture importanti ce ne sono, andiamo ad elencarle:

  • Pesca dalla spiaggia notturna.
    Nel periodo estivo la temperatura dell’acqua riscaldata favorisce l’accostamento di grufolatori come le mormore e delle grosse orate che si avvicinano alla costa alla ricerca di cibo.
    In condizioni di mare calmo (molto comune nel mese di Agosto), possiamo affrontare la notte in spiaggia armati di una coppia di canne da beach ledgering lanciando piombi dai 60 ai 100 grammi in base alla distanza che vogliamo raggiungere.
    Montiamo dei lunghi braccioli bassi in fluorocarbon del 22 innescando arenicola e bibi aspettando le abboccate che non si faranno attendere.
  • Pesca all’interno dei porti.
    Laddove la pesca nei porti è tollerata in questo periodo possiamo divertirci parecchio pescando a bolognese o canna fissa alla ricerca di cefali, salpe ed occhiate di giorno innescando il pane e di saraghi, spigole ed orate di notte innescando l’universale bigattino.
  • Pesca sulle scogliere esterne dei porti.
    In questo periodo iniziano ad accostare le prime aguglie che potremo pescare con la divertentissima e molto semplice tecnica della bombarda. Utilizzando una canna “all-round” e un mulinello di taglia medio piccola caricato con un buon filo del 0,20 inseriamo la nostra bombarda direttamente sulla lenza madre bloccandola con una girella preceduta da una perlina a battuta; sull’altro capo della girella leghiamo il nostro terminale in fluorocarbon del 0,14 o 0,16 lungo circa un metro e mezzo e inneschiamo un ciuffo del sempre valido bigattino.
  • Pesca nelle foci dei fiumi.
    Le foci dei fiumi soprattutto in questo periodo sono sempre molto proficue per noi pescatori da terra.
    Spigole e cefali abbondano in questo periodo e posso essere insidiati sia pescando a bolognese in passata che pescando a ledgering pasturando o a bigattino o con pasture specifiche.

Come si deduce da tutto questo pescare ad Agosto è difficile ma le possibilità di divertirci comunque ci sono. Perché non provare?

L'Autore

Pescatore per religione! Le sue tecniche preferite sono quelle di pesca al colpo in mare, in primis la bolognese ultraleggera, la canna fissa, la pesca all'inglese e il ledgering. Si sfoga scrivendo su queste pagine per il poco tempo disponibile da dedicare alla attività che ama: la pesca!

1 commento

  1. in effetti pescare in questo periodo dell’anno richiede conoscenze riguardo orari e zone; certo è che i turisti o i bagnanti in generale non frequentano tutte le zone che la nostra costa ci offre, quindi dobbiamo puntare stop come foci di fiumi, porti o imboccature di questi, zone lagunari, porti-canele, scogliere difficili da praticare; oppure concentrarci sugli orari meno frequentati dai turisti e quindi dedicarsi tranquillamente alla pesca dalla spiaggia

Leave A Reply


*