Proposta di legge per la licenza di pesca in mare a pagamento.

0

AGGIORNAMENTO: sembra che sia stato quantificata la tassa che vogliono far pagare per la pesca sportiva in mare. 200 Euro l’anno per la pesca dalla barca e 20 Euro l’anno per la pesca da terra! I fondi saranno sempre destinati al risanamento dell’economia della pesca professionale!

In questi giorni sono usciti diversi articoli riguardanti una proposta di legge per istituire una licenza a pagamento per la pesca sportiva in mare.

Dal nostro punto di vista la proposta è assurda, ma non perchè noi pescatori non saremmo disposti a versare un contributo per praticare il nostro hobby preferito. La proposta infatti non prevede nessun vantaggio per i pescatori sportivi che potrebbe giustificare il versamento di una tassa, ma servirebbe a ridare competitività e sviluppo alle imprese ittiche nazionali, cioè alla pesca professionale.

La nostra posizione è assolutamente contraria perchè non siamo disposti a pagare una tassa per rinvigorire un settore che, se in difficoltà, è per colpa di tutti tranne che di noi pescasportivi che, anzi, condividiamo quotidianamente con divieti e difficoltà per praticare la nostra attività.

Saremmo tuttavia disponibili a versare un contributo, se questo servisse a facilitare lo svolgimento del nostro hobby magari istituendo delle aree a noi dedicate nei grandi porti e nelle spiagge o organizzando opere di pulizia per eliminare il degrado che spesso accompagna le zone che frequentiamo.

E voi che ne pensate?

Fai click qui per leggere l’articolo del messaggero.

L'Autore

Pescatore per religione! Le sue tecniche preferite sono quelle di pesca al colpo in mare, in primis la bolognese ultraleggera, la canna fissa, la pesca all'inglese e il ledgering. Si sfoga scrivendo su queste pagine per il poco tempo disponibile da dedicare alla attività che ama: la pesca!

Comments are closed.