Pesca di una ricciola a traina con il vivo a Genova

0

Complimenti al nostro lettore Matteo che pesca una ricciola a traina con il vivo a Genova. L’esca utilizzata è l’alaccia. Il racconto di Matteo è molto emozionante ed è da leggere tutto di un fiato:

“Alle 4,30 del mattino esco dal porto salutando il rottame della concordia e mi sbrigo a fare il vivo che per mia fortuna usando i mitici sabiki yamashita non tarda a sovraffollare la mia vasca , Esco dalla diga frangiflutti dell aereoporto e mi metto in pesca con la mia xzoga belvedere 8/16 accompagnata dal mio release reel sg caricato con trecciato spiderwire 20 lb con 20 mt di nylon a cui ho legato una girella con un metro di fluorocarbon della sunline dello 0.40 a cui ho legato 2 ami uno scorrevole del 2/0 e un 4/0 a completare il finale e procedo a circa 1 nodo e mezzo. Passa poco tempo e noto dalla vetta della canna che l alaccia è molto agitata e da li a pochi secondi un energica mangiata seguita dal mia deciso strike rompono il silenzio mattutino il piombo scorrevole da 150 g schizza via e per una decina di minuti il pesce mi tiene testa con qualche bella fuga ma poi in poco tempo risco a portarlo sotto la barca dove preferisco non usare il raffio per non rovinarlo .”

Complimenti ancora al nostro lettore per la splendida cattura di un pesce di 13 Kg che è uno dei combattenti più incredibili dei nostri mari.

Vuoi essere anche tu protagonista di PescareInMare? Inviaci la tua cattura a questo link!

L'Autore

Pescatore per religione! Le sue tecniche preferite sono quelle di pesca al colpo in mare, in primis la bolognese ultraleggera, la canna fissa, la pesca all'inglese e il ledgering. Si sfoga scrivendo su queste pagine per il poco tempo disponibile da dedicare alla attività che ama: la pesca!

Comments are closed.