Come scegliere il miglior mulinello da spinning

0

“Quale sarà il miglior mulinello da abbinare alla mia canna da spinning?” Questa è una domanda che ci siamo sicuramente posti in tanti e spesso non troviamo la risposta perché non sappiamo effettivamente  che caratteristiche deve avere un mulinello per essere adatto allo spinning.

Innanzitutto dobbiamo sapere che nello spinning il ruolo principale lo ricopre proprio il mulinello (del resto lo dice anche il nome spin = avvolgere), quindi la qualità diventa importante e comprare un buon prodotto potrebbe migliorare e di molto l’esito delle nostre battute di pesca a spinning!

Come scegliere la dimensione del mulinello

Partiamo dalla dimensione che chiaramente deve essere scelta in base al tipo di prede che andiamo ad insidiare, quindi ai terminali che utilizzeremo e al diametro di filo che andremo ad imbobinare. Per avere le idee chiare sulle dimensioni dei mulinelli dobbiamo prima scegliere la marca: un mulinello 2500 Shimano infatti non ha la stessa dimensione di un 2500 di altre marche. Considerando il rapporto qualità prezzo la nostra scelta non può che ricadere proprio su Shimano che in quanto ad ingranaggi a nostro avviso non ha rivali e propone dei modelli di media fascia assolutamente affidabili a dei prezzi molto accessibili anche ai pescatori che non vogliono o non hanno la possibilità di spendere un patrimonio.
Per la pesca a spinning in mare alla spigola, al barracuda o al serra la taglia migliore va dal 4000 al 6000, misura in grado di imbobinare una buona scorta di nylon di misure dal 0,25 al 0,40 e un infinità di metri di multifibra di misura dal 0,14 al 0,20. Il max drag di modelli di queste dimensioni è proporzionato a queste dimensioni di filo.

Quali sono le caratteristiche che deve avere un buon mulinello da spinning?

Le caratteristiche che un buon mulinello da spinning deve avere possono essere individuate in 4 punti:

  1. Velocità di recupero adeguata: un buon mulinello da spinning in mare deve essere abbastanza veloce, in quanto raramente pescheremo in acqua ferma, e quindi deve contrastare in agilità onde e correnti. Diciamo che sulla taglia 4000 andranno bene mulinelli con velocità 5.7 : 1 in grado di imbobinare circa un metro di filo con un giro di manovella
  2. Cuscinetti a sfera: un buon mulinello da spinning è sottoposto a grandi sollecitazioni in quanto l’azione di pesca si svolge con un recupero continuo, quindi deve essere dotato di almeno 3 cuscinetti a sfera che devono essere sigillati per non permettere alla salsedine di penetrarci e di buon materiale
  3. Peso: il peso del mulinello deve avere un peso tale da essere bilanciato alla canna che stiamo utilizzando. I materiali con cui è costruito il mulinello devono quindi essere leggeri e di buona qualità

In ultimo ma di fondamentale importanza è la frizione che deve essere affidabile e micrometrica. Le migliori frizioni sono sempre quelle anteriori (situate in testa alla bobina), ma anche le frizioni posteriori con leva di combattimento (come nel caso dello Shimano Exage) sono di ottima qualità.

Vi proponiamo a lato alcuni modelli scelti da noi dall’ottimo rapporto qualità prezzo, seguite il link per effettuare in completa sicurezza l’acquisto su Amazon!

L'Autore

Pescatore per religione! Le sue tecniche preferite sono quelle di pesca al colpo in mare, in primis la bolognese ultraleggera, la canna fissa, la pesca all'inglese e il ledgering. Si sfoga scrivendo su queste pagine per il poco tempo disponibile da dedicare alla attività che ama: la pesca!

Comments are closed.