Come incollare i bigattini

0

In questo video tutorial vediamo spiegata la semplice procedura su come incollare i bigattini.

Uno dei fattori più importanti della pesca bolognese in mare è sicuramente la fase di pasturazione che, come abbiamo ormai detto più volte, può letteralmente cambiare le sorti di una battuta di pesca sia in negativo che in positivo. Quante volte infatti abbiamo visto il nostro vicino di postazione catturare diversi pesci e noi, nonostante siamo riusciti a sbirciare ed utilizzare la sua medesima montatura, invece facciamo fatica a vedere una singola mangiata.

Ebbene la differenza sta tutta nella pasturazione. In ogni spot infatti la pasturazione segue le sue regole e non è detto che valgono le stesse regole di pasturazione per ogni spot.

Per quanto riguarda la pesca bolognese e la pasturazione a bigattino questo concetto è ancora più importante. Quando ci troviamo in uno spot con un fondale importante o con una leggera corrente che non ci permette di controllare al meglio la discesa del bigattino sul fondo, uno dei metodi di pasturazione che si può rivelare vincente è quello di incollarlo mischiandolo con della ghiaia formando delle vere e proprie palle di larve capaci di arrivare sul fondo per poi sfaldarsi in prossimità del nostro innesco.

Come possiamo vedere nella chiara spiegazione del video in alto per incollare i bigattini è sufficiente:

  • Versarli in una capiente bacinella
  • Inumidirli leggermente bagnandoci le mani e dandogli una mischiata con le mani leggermente bagnate (attenzione a non eccedere con il quantitativo di acqua)
  • Versare all’interno della bacinella la giusta quantità di ghiaia (reperibile nella maggior parte dei negozi di pesca) e amalgamarla con le larve
  • Versare nel composto di bigattini e ghiaia il giusto quantitativo di colla in polvere apposita, mescolare il tutto ed attendere che la colla faccia presa

Siete d’accordo con quanto detto e visto nel video? Conoscete altre tecniche efficaci per incollare i bigattini? Scrivetelo nei commenti!

L'Autore

Pescatore per religione! Le sue tecniche preferite sono quelle di pesca al colpo in mare, in primis la bolognese ultraleggera, la canna fissa, la pesca all'inglese e il ledgering. Si sfoga scrivendo su queste pagine per il poco tempo disponibile da dedicare alla attività che ama: la pesca!

Leave A Reply


*